Poker

Il gioco del Poker e il Poker Online

poker gioco

Il Poker è un gioco da carte, in alcune varianti considerato come gioco d’azzardo e in altre come poker sportivo. E’ caratterizzato da un sistema di combinazioni formate con le carte di ogni giocatore, il cui valore decreta il vincitore di ogni mano, e da una serie di tattiche utilizzate per influenzare altri giocatori che di ritirarsi al momento opportuno per contenere le perdite.

La grande popolarità del Poker è dovuta dal fatto che l’abilità del giocatore è molto più predominante rispetto ad altri giochi d’azzardo, basati esclusivamente sulla fortuna, portando anche all’esistenza di una rete di giocatori professionisti: la fortuna, naturalmente, è sempre determinante per la singola mano, ma la valutazione delle probabilità, l’osservazione dei comportamenti degli altri altri giocatori, al fine di intuire le loro mosse future, e l’esecuzione di bluff per confonderli fanno la differenza nel corso di una partita.

A partire dagli anni ’90 per giocatori si è aperta l’opportunità di giocare a Poker online, cioè connettendosi a sale da Poker virtuali e sedendosi a tavoli ai quali si gioca contro altri giocatori connesse dal proprio computer di casa. Un esempio è PokerStars, un portale di poker molto popolare anche in questi anni. Tale tipologia di gioco è cresciuta nel corso del tempo, e costituisce oggi la principale modalità con il quale il Poker è giocato in tutto il mondo.

poker online pokeryes

La storia del Poker

Le origini del Poker non sono ben chiare, quindi ancora oggi oggetto di dibattito. Ha molto in comune con un gioco persiano, probabilmente insegnato ai colonizzatori francesi di New Orleans dai marinai persiani. Il nome deriva, molto probabilmente, dal termine francese poque (ingannare), che deriva a sua volta dal tedesco pochen. Non sappiamo ancora con certezza se il poker derivi direttamente da giochi con quei nomi, tuttavia è considerato come un insieme di tutti questi giochi che ne hanno influenzato lo sviluppo fino al gioco del Poker che oggi viene praticato. La prima testimonianza l’abbiamo avuta da Joseph Crowel, un attore inglese, con il New Orleans, un gioco praticato con un mazzo di 20 carte e da 4 giocatori che scommettevano su chi avesse la combinazione vincente. Il primo libro venne scritto da Green Jonathan H., in cui ne veniva descritta la diffusione da New Orleans fino al Mississipi, dove il gioco era uno dei passatempi più comuni.

storia del poker

Successivamente si iniziò ad usare il mazzo francese da 54 carte con l’introduzione del colore. Durante il periodo della guerra civile americana nacquero le prime varianti del gioco: draw poker, stud poker e community card poker, seguite poi da il razz (versione in cui vince il punto più basso) e lo Hi-Lo. La diffusione del gioco in altri continenti si ebbe grazie al contribuito dei militari americani. All’inizio del 1900 il gioco più diffuso era il 7 card stud, ma dopo gli anni ’50 si impose il poker a carte comunitarie, in special modo il Texas Hold’em seguito dall’Omaha. La modalità torneo cominciò a diffondersi nei casinò americani dopo il primo WSOP (il più importante torneo mondiale di poker che si tiene tutti gli anni a Las Vegas).

Negli Stati Uniti la sua popolarità crebbe in modo esponenziale durante i primi anni del 2000, con il lancio del poker on-line e di programmi televisivi, ciò ha contribuito a rendere questo gioco uno sport spettacolare. Gli appassionati possono ora seguire i maggiori eventi mondiali, come il WSOP e il WPT (World Poker Tour), che stanno avendo un grande successo in televisione.

La tipologia di gioco utilizzata in questi eventi è quella del torneo: il giocatore paga l’iscrizione e riceve delle fiche con le quali giocare; terminate le fiche il giocatore è eliminato, ad eccezione dei tornei che consentono il rebuy. Gli ultimi giocatori eliminati dal tavolo sono, ovviamente, i primi classificati del torneo, e si dividono il montepremi messo in palio (costituito dalle iscrizioni). Nell’ultimo periodo le WSOP, il WPT e l’European Poker Tour hanno avuto un grande incremento grazie ai numerosi tornei satelliti on line, i quali permettono di accedere a questi importanti eventi che una volta erano accessibili a pochi, dati gli elevati costi. I campioni del mondo del 2003 e del 2004, Chris Moneymaker e Greg Raymer, per fare un esempio, hanno ottenuto la partecipazione al WSOP giocando un satellite on line.

Le regole del Poker

Il poker è giocate in molteplici specialità e varianti, ma tutto più o meno seguono le stesse regole di gioco. Le carte vengono date in senso orario e allo stesso tempo cambia il mazziere, conosciuto come Dealer. Il mazziere viene segnalato con un bottone che lo identifica e che determina le puntate obbligatorie o i turni di gioco. Durante ogni mano uno o più giocatori devono effettuare una puntata obbligatoria (cip), un piatto iniziale che i giocatori dovranno poi contendersi. Il dealer distribuisce le carte, coperte o scoperte, in base alle regole della variante giocata. Quindi si iniziano i giri di scommesse, nei quali a turno, ogni giocatore ha l’opportunità di “parlare”, cioè effettuare un’azione. Le azioni principali sono:

  • Puntare (bet) – il primo giocatore che apre un giro di scommesse mette una puntata sul piatto;
  • Bussare o passare/dare la parola (check) – il primo giocatore che apre un giro di scommesse può decidere, per il momento, di non puntare. Il giocatore successivo può fare lo stesso e così via. Se tutti i giocatori passano il giro è terminato. Un giocatore non può passare se il giocatore precedente ha effettuato una puntata.
  • Vedere o chiamare (call) – dopo che un giocatore ha effettuato una puntata, gli altri sono obbligati a puntare o, in alternativa, uscire dalla mano.
  • Rilanciare (raise) -un giocatore può scommettere un importo maggiore del giocatore precedente, gli altri sono tenuti a vedere o lasciare.
  • Lasciare (fold) – un giocatore decide di lasciare la mano, ovvero consegna le carte al mazziere e rinuncia al piatto.

Alla fine dell’ultimo giro di puntate rimangono i giocatori che hanno puntato tutti la stessa somma, quindi avviene lo showdown: vengono mostrate le carte dei giocatori e si confronta il punteggio di ognuno. Vince il punteggio migliore a seconda della variante. Alcune varianti, come l’Omaha e lo Stud 8, prevedono la ridistribuzione del piatto in parti uguali fra la mano con il punteggio più alto e quella con il punteggio più basso. In altre varianti di Poker, tra le quali Razz, 2-7 Single Draw e 2-7 Triple Draw, vince il giocatore con il punteggio più basso. Il giocatore che vince la mano ha il diritto di prendere le fiche (o in contanti) dei giocatori che hanno lasciato in precedenza e di quelli che hanno perso durante lo showdown. Nel caso di più giocatori con lo stesso punteggio, il piatto viene diviso (split pot) in parti uguali.

Di norma, durante le partite di poker vale la regola delle “chip al tavolo” secondo la quale, durante una mano, possono essere scommesse solo le chip sul tavolo da gioco sin dall’inizio della mano corrente. Di conseguenza un giocatore che non può coprire una puntata o rilanciare è costretto all’abbandono della mano. Quando un giocatore punta tutte le proprie chip nel piatto, questa cosa è chiamata all-in; ulteriori puntate che il giocatore non può coprire, nel caso in cui sono interessati più di due giocatori, vanno a costituire un secondo piatto per il qualche giocheranno solo coloro che che vi hanno puntato, escludendo quindi il giocatore in all-in. In ordine di tempo, il piatto principale viene chiamato “Main Pot”, mentre i piatti successivi prendono il nome di “Side Pot”.

poker online eurobet

Il Poker online e le sue varianti

In questi anni abbiamo assistito ad una crescita enorme di giocatori di poker online e anche al lancio di numerose varianti.

Draw Poker, Caribbean Stud Poker, Community Card Poker, Razz, 7 Card Stud, Poker a carte comunitarie, Hi-LoTexas Hold’em e Omaha sono alcune delle numerose versioni più popolari e giocate al mondo e nelle migliori poker rooms legalizzate AAMS.

Negli USA, grazie al Poker on-online e alla nascita di programmi di televisivi a tema, questo gioco è ormai considerato un vero e autentico sport! Il WSOP e il WPT, i due principali tornei di poker in America, richiamano ogni anno milioni di appassionati da tutto il mondo!

Anche in Europa, grazie all’European Poker Tour, abbiamo assistito a un incremento dei giocatori, sia online che nelle sale da gioco, con la seguente formazione di club dove si può a giocare al Poker in tutte le varianti che oggi conosciamo.

Con la nascita delle sale da gioco online autorizzate AAMS sono stati organizzati numerosi tornei satelliti, dove si può mettere alla prova la propria abilità, cercando di accedere ai prestigiosi tornei WSOP e WPT, partecipare a tornei classici o giocare al semplice Poker Cash.